L’aloe vera è sempre stata una preziosa alleata della salute e la sua storia è millenaria: se ne parla in una tavoletta babilonese del 2200 a.C., Cleopatra era solita applicarla sul viso per una pelle luminosa e liscia. I greci utilizzavano l’aloe per rafforzare i denti e gli israeliti nel deserto per proteggersi dalle insolazioni. Pensate che l’aloe accompagnò anche Cristoforo Colombo nel suo leggendario viaggio verso le Americhe!

Da un passato così nobile e ricco di eventi, a un futuro che oggi è a portata di mano con l’aloe vera “2.0” di Zuccari, che l’erboristeria Naturalmente ci invita a conoscere…e adottare.

Da oggi fino a sabato 8 aprile all’erboristeria Naturalmente (Piazza dei Frutti, 7) potrete scoprire la doppia efficacia dell[aloevera]2 di Zuccari, azienda trentina leader nel settore dell’integrazione alimentare e della cosmesi naturale. La formulazione di questa linea innovativa è ottenuta con processi d’avanguardia che non alterano la bio-attività della materia prima e danno vita a un esclusivo doppio concentrato “per un’efficacia al quadrato.

Potrete partecipare a una piccola degustazione a base di aloe (ovviamente noi rispondiamo sempre con entusiasmo ai richiami della gola). Inoltre, con l’acquisto dei prodotti della linea Aloe vera 2 avrete in regalo una piantina di aloe dA portare a casa con voi. L’aloe con le sue foglie carnose e cicciottelle e dal colore brillante è bellissima per decorare tavole o scrivanie, (noi la teniamo su uno scaffale della libreria e sta proprio bene!): non deturpatela mutilandole le foglie! Piuttosto servitevi dei prodotti a linea Aloe vera 2: meno fatica e doppia efficacia!

La linea si compone di prodotti per la pulizia e la cura del viso, per la cura di cicatrici e smagliature (visto che la prova costume è inesorabilmente dietro l’angolo conviene sbrigarsi!), per l’igiene orale e per la cura del corpo con un occhio di riguardo per le pelli sensibili.

Noi abbiamo scelto di testare il prodotto bbase, il Gel primitivo d’Aloe, freschissimo, leggero e utile in mille situazioni: combatte arrossamenti e scottature, soccorre la pelle fragile e i capelli sfibrati, ma aiuta anche i nostri amici a quattro zampe – e questo per noi è decisamente un “plus” notevole! Con l’acquisto del Gel primitivo abbiamo ricevuto in omaggio il Ricettario cosmetico, pieno di consigli e suggerimenti per preparare composti ad hoc per ogni evenienza.

Oggi vi proponiamo due delle mille e più ricette da realizzare con il Gel primitivo d’aloe, e vi sfidiamo a inventarne di nuove!

Tanto amiamo mangiare, quanto ci piace cucinare: le scottature a casa Gaudeamus sono all’ordine del giorno, quindi per prima cosa abbiamo realizzato un unguento da tenere i frigo, pronto per ogni evenienza. Abbiamo miscelato 50 ml di Gel d’aloe con 20 gocce di olio essenziale di lavandula e 10 di olio essenziale di mirra, abbiamo infine mescolato il composto con un cucchiaio di olio di cocco. Abbiamo ottenuto una crema leggera che fa respirare la pelle scottata, ma lenisce il bruciore e accelera la guarigione. Forno e pentoloni: non vi temiamo più!

Dal momento che ci stiamo allenando per la maratona di Padova e le prime corse e sono sempre drammatiche, abbiamo creato un impacco che aiuti le ginocchia doloranti e le caviglie gonfie dopo kilometri e kilometri sull’argine. In una ciotola abbiamo versato 30 cucchiai di argilla rossa e l’abbiamo bagnata con 30 cucchiai di gel d’aole. Abbiamo ottenuto un composto uniforme mescolando per un paio di minuti, aggiungendo gradualmente qualche altro cucchiaio d’aloe all’occorrenza. Abbiamo applicato uno strato della mistura sulle ginocchia e sulle caviglie e ci siamo goduti 30 minuti di relax, attendendo che l’impacco facesse effetto. La pelle è risultata più tonica e sgonfia e il dolore alle ginocchia decisamente alleviato.

Queste sono solo due delle innumerevoli ricette che potete realizzare con il Gel primitivo d’aloe, un prodotto utilissimo che non dovrebbe mancare in casa. Il ricettario vi offrirà sicuramente spunti e idee per viso, capelli, corpo e anche per combattere il costante assedio di quelle maledette zanzare in primavera ed estate.

Vi consigliamo di fare un salto all’erboristeria Naturalmente da domani fino a sabato per ricevere tanti consigli personalizzati – le erboriste sono sempre disponibili a trovare la soluzione per ogni esigenza – e per portare a casa una piantina d’aloe, checi ricorda che i rimedi naturali sono antichissimi e hanno contribuito a grandi imprese e a viaggi leggendari.

Fateci sapere se avete provato qualche ricetta a base di aloe e se ne avete inventate di nuove, alla prossima!

— Miss en Abîme