Anche quest’anno la città si prepara a essere attraversata da un’onda fuxia di energia e di passione: torna la Pink Run!

La corsa non competitiva riservata alle donne arriva alla sua ottava edizione e Prato della Valle, come ogni anno, sarà teatro di due giorni di festa.

Già dalle 12:00 di sabato 6 maggio sarà possibile aderire all’iniziativa, iscrivendosi presso gli stand adibiti (per chi non l’avesse già fatto on line) e ritirando il pacco corsa contenente l’iconica pink t-shirt e tante sorprese degli sponsor.

Il costo dell’iscrizione online è di 11 euro (compresa la transizione bancaria) e potete effettuarla qui: http://manager.pinkrun.it/iscrizione

Dalle 1 5:00 di sabato potrete partecipare alle attività promosse da numerose palestre padovane e dalle 19:00 inizia il Pink party! Dj set e animazione musicale vi introdurranno alla serata di frizzante comicità di Omar Fantini e dei Poveri di Sodio. La festa prosegue anche tutta domenica, inoltre, per noi golosoni sarà possibile sollazzarsi nell’area ristoro, dove si possono parcheggiare familiari pigri e fidanzati brontoloni domenica pomeriggio…ma per le donne nessuna scusa è valida!

 

Alle 18:00 di domenica si parte! Un suggestivo percorso di 8 km tingerà le vie del centro di quel rosa acceso, simbolo dell’impegno e della vivacità delle donne…perché correre la pink run vuol dire metterci il cuore. La corsa infatti nasce per una buona causa ed è l’occasione per raccogliere fondi per la ricerca o per associazioni benefiche.

Quest’anno due sono le Onlus alle quali sarà devoluto il ricavato delle iscrizioni (al netto delle spese):

L’Associazione Viviautismo Onlus, creata da padovani, genitori o parenti di ragazzi autistici, impegnata nell’ascolto e nella presa in carico delle esigenze, spesso trascurate, di chi vive questa realtà, spesso ancora considerata di poca importanza. L’associazione si impegna a realizzare percorsi terapeutici abilitativi che permettano il raggiungimento della massima autonomia possibile da parte ragazzi con disturbi dello spettro autistico. Qui potere trovare tutte le informazioni su questa organizzazione e sul loro costante impegno: http://www.viviautismo.org/

L’A.I.Pro.S.aB.- Associazione Italiana Progeria Sammy Basso è una Onlus vicentina che nasce per sensibilizzare e finanziare la ricerca su una malattia rarissima, la Progeria. Sammy Basso, che ricordiamo di aver conosciuto la prima volta in un servizio televisivo che ci aveva lasciati senza parole, è un ragazzo simpaticissimo e intelligente affetto da Progeria (sindrome da invecchiamento precoce), malattia genetica che ha molto in comune con l’invecchiamento naturale che colpisce tutti noi. Infatti i bambini con Progeria sono geneticamente predisposti a malattie del cuore, infarto, angina-pectoris, pressione alta, insufficienza cardiaca, cuore ingrossato, tutte malattie tipiche delle persone anziane: trovare delle cure per la Progeria significa aiutare chiunque abbia problemi di cuore. Se volete saperne di più leggete qui: http://www.progeriaitalia.org/ita/index.php

Anche se siete un po’ fuori allenamento vale la pena provare a fare qualche passo tutte insieme domenica, magari con i vostri amici quadrupedi.

Carissime amiche tirate fuori le scarpe da ginnastica e unitevi alla Pink Wave padovana!