Purophi significa pure organic philosophy, tre parole che sintetizzano alla perfezione la missione di questo brand italiano.

Purophi coniuga la cura per l’ambiente con la ricerca d’avanguardia in campo chimico: così nascono prodotti ecosostenibili ad altissimo livello di performance, grazie anche alla sinergia dell’azienda con i laboratori di ricerca dell’università di Bologna.

Il concetto di purezza che anima la filosofia del brand ci è sembrato molto interessante, sul sito leggiamo:

Puro è tutto ciò che rimane tale nella contaminazione di mondi affini, in un gioco di scambi e rinnovati equilibri. Un percorso in continua ricerca e sperimentazione, libero e coerente.

Quindo abbiamo deciso di scoprire qualcosa di più su questo brand. La peculiarità di Purophi è quella di sfruttare il potenziale di bioliquefatti enzimatici a basso peso molecolare, che, per chi non vive con il camice addosso, significa “semplicemente” che si impiegano differenti metodi di destrutturazione ed estrazione delle molecole di ogni principio attivo dal materiale vegetale d’origine (uva, pomodoro, buccia di limone ecc) senza utilizzare solventi chimici né oli di origine vegetale.

In questo modo, i principi attivi mantengono tutta la loro forza, rendendo i prodotti di Purohi superefficaci grazie all’impiego di nanotecnologie. In soldoni, ancora una volta: la pelle, una barriera che normalmente respinge agenti esterni, è “ingannata” dalle nanomolecole e le assorbe molto meglio. I principi attivi possono sprigionare tutta la loro efficacia! Se siete curiosi, ecco il sito di Purophi: http://www.purophi.com/index.php

Noi abbiamo scelto di provare gli essenziali: la linea di detersione in tre step. Siamo stati da Giulia a Greenmaison per una giornata speciale Purophi e ci siamo fatti insegnare da un esperto di skincare la gestuelle che potenzia al massimo la resa dei vari prodotti. Ora vi raccontiamo perché ci stanno decisamente piacendo.

Step 1: Pulizia! Cleansing 4 (200 ml, 29,00 €) è un la “crema di latte” detergente a base di bucce d’uva rossa, bacche di goji, burro di karitè e camomilla. Si applica direttamente sulla pelle del viso per detergerla, o su un dischetto in cotone per rimuovere il make-up (vi prego siate previdenti: non andate a dormire truccate se non volete diventare venerande tartarughe dalla pelle grinzosa!) e infine si risciacqua. Il segreto però è applicarne uno strato generoso dopo la detersione e lasciarlo in posa 2 minuti: cleansing 4 si trasforma in una maschera idratante e antiossidante a rapidissima azione!

Step 2: Cellule morte addio! Exfoliating Serum (200 ml, 36,00 €) è un esfoliante superdelicato a base di acido mandelico, succo d’aloe, bioliquefatto da bucce di mela, di limone e di crusca di grano. Il siero esfoliante effettua un peeling enzimatico che ossigena la pelle, stimola il microcircolo e la produzione di collagene…in pochissimi istanti. Basta massaggiarlo con movimenti circolari (per un minuto al massimo) e lavare il viso con acqua per vedere la pelle subito più luminosa e sana.

Step 3: Remineralizzare! Alfa Tonic (200 ml, 29,00 €) è semplicemente uno dei migliori tonici che abbiamo mai provato. Alfa tonic contiene bioliquefatto da bucce di pomodoro, di mela, di limone, iris, liquerizia, bioliquefatto di crusca di grano e molto altro. Perfetto per tutti i tipi di pelle, crea uno schermo contro i fattori atmosferici e mantiene la pelle elastica e idratata per 24 ore; è sufficiente applicarlo al mattino erogandolo su un dischetto di cotone, o, ancora meglio, sui palmi delle mani e tamponandolo delicatamente sul volto. Questa corazza anti-inquinamento per viso e collo è indispensabile per chi vive in città e fa ogni giorno un “salubre” aerosol di smog e polveri sottili.

La linea degli essenziali è solo una parte del mondo Purophi, che comprende anche creme idratanti e antiage, un siero che combatte il fotoinvecchiamento, un olio elasticizzante e revitalizzante e il mitico trattamento contorno occhi e labbra (si può applicare anche direttamente sulle labbra). Oltre al pregio di una ricerca costante e avanzata per formule tecnologiche ed ecosostenibili, quello che apprezziamo di questa linea è l’efficacia immediata di prodotti che richiedono pochi minuti delle nostre impagnatissime giornate.
La sobria semplicità del brand si intuisce nel packaging nero essenziale: Purophi non ha bisogno di fronzoli e orpelli, la sua efficacia parla da sé.
 
Se volete scoprire qualcosa di più, trovate tutti i prodotti da Greenmaison in Piazza dei Frutti 9.
Se vi fa piacere, fateci sapere se conoscete già Purophi e cosa ne pensate dell’impiego delle nanotecnologie nella cosmetica e nella cosmeceutica.
— Miss en Abîme